Andar di notte!

Discussioni generali intorno alle moto e i biker, discorsi da bar...

Guidate volentieri di notte?

SI
5
38%
NO
8
62%
 
Voti totali: 13

Avatar utente
Massimo
Messaggi: 28072
Iscritto il: 02/04/2010, 20:13
Modello: HONDA GOLDWING F6B
Località: Caribbean Islands

Re: Andar di notte!

Messaggio da Massimo » 12/12/2019, 14:46

Uno così lo conosco anch'io, se non fa 600 km non è contento....
Mi pare a volte un esagerazione.....
Ok uscire, ma in base a possibilità e distanze, uno si regola.
Gente che poi trovi puntualmente selfata su Facebook davanti a cartelli indicanti altitudini e passi ecc...
Come a dire "guarda un po' dove sono arrivato con fuori 3 gradi e voi dove ca%%o siete!?..."
Però giusto in tema, di notte non li vedi mai.....e perché?
Perché non gli piacerà viaggiare col buio e perché i cartelli con poca luce e pochi flash non si vedono....
MODERATORE FORUM

Avatar utente
Palmambrogio
Messaggi: 3025
Iscritto il: 19/06/2018, 14:56
Modello: Harley Davidson Electra Glide 1450
Località: Chiasso (CH) - HARLEY DAVIDSON ELECTRA GLIDE 1450

Re: Andar di notte!

Messaggio da Palmambrogio » 12/12/2019, 21:50

Io non ho ancora capito tutta questa mania ti farsi la fotografia o l'autoscatto da qualsiasi parte si vada....
Immagino 30 o 40 anni fa, se avessimo scattato fotografie tutte le volte che ce ne veniva voglia, avremmo speso l'intero stipendio mensile in stampe fotografiche....
Vi par mai possibile?
:stelline:

Avatar utente
HD Morris
Messaggi: 2626
Iscritto il: 21/09/2015, 0:42
Modello: Road King
Località: Mansfield, Texas

Re: Andar di notte!

Messaggio da HD Morris » 13/12/2019, 1:46

Palmambrogio ha scritto:
12/12/2019, 13:10
Pensate un po' che conosco persone che preferiscono di più andare in motocicletta d'inverno che in estate.
Possedendo motociclette come i modelli Electra o Goldwing, avendole dotate di tutti gli accessori riscaldanti, sarebbe per loro un suicidio economico non utilizzarle proprio quando serve ovvero nei mesi più freddi e quindi invernali.
Il loro più grande dispiacere è il fatto che chiudendo i passi, non possono più arrivare dove arrivavano prima e allora sono costretti a fare giri più brevi.
Da un certo punto di vista sono anch'io d'accordo che viaggiare in inverno sia più affrontabile di quando fa estremamente caldo.
Se ho freddo mi copro e se ho freddo ancora, aggiungo.
Ma quando il caldo è intenso e insopportabile non c'è molto che si possa fare..
Questa è davvero bizzarra!!
Certo è sempre bello andare in moto ma preferire l’inverno all’estate è parecchio strano!! :stelline: :stelline:
This is America. This is biker culture.
Get on. Hold tight. Shut up!


Immagine

Avatar utente
Palmambrogio
Messaggi: 3025
Iscritto il: 19/06/2018, 14:56
Modello: Harley Davidson Electra Glide 1450
Località: Chiasso (CH) - HARLEY DAVIDSON ELECTRA GLIDE 1450

Re: Andar di notte!

Messaggio da Palmambrogio » 13/12/2019, 9:37

Mio caro Morris, taluni preferiscono così perché possono utilizzare tutto l'abbigliamento tecnico e magari perché no anche riscaldato elettricamente, per poter viaggiare con temperature rigorosamente basse. Se il clima fosse sempre caldo per loro che sono amanti dei passi montani e del raggiungimento di picchi innevati, sarebbe quantomeno una tragedia in pianta stabile. :stelline:
Qua da noi si dice che il motociclista doc, esce con la motocicletta più d'inverno che d'estate e più si va su, nel senso che più si sale a livello montano, più la mentalità diventa dura e cocciuta.
Perché il freddo viene utilizzato come unità di misura per determinare le potenzialità di un individuo.
Per quello che mi riguarda personalmente, sono sempre stato anch'io uno abbastanza convinto, che l'inverno sia per pochi e non per molti, ma il tempo ha limato un po' le mie convinzioni smussando angoli. :ok:

Avatar utente
Massimo
Messaggi: 28072
Iscritto il: 02/04/2010, 20:13
Modello: HONDA GOLDWING F6B
Località: Caribbean Islands

Re: Andar di notte!

Messaggio da Massimo » 13/12/2019, 11:00

Questo è sempre stato un po' un classico dai.....
"Se vai in moto d'inverno sei un biker altrimenti no...."
Personalmente me ne frego altamente di quello che dice o pensa la gente..
Conosco personaggi che sono stati in posti impensabili con temperature allucinanti dal punto di vista del freddo, ma non per questo mi sento sminuito nel mio essere motociclista.
Ognuno fa quello che si sente di fare nei limiti delle proprie possibilità.
Quelli che osano per stare al passo e per farsi notare dal branco prima o poi ne pagano le conseguenze....
MODERATORE FORUM

Avatar utente
HD Morris
Messaggi: 2626
Iscritto il: 21/09/2015, 0:42
Modello: Road King
Località: Mansfield, Texas

Re: Andar di notte!

Messaggio da HD Morris » 13/12/2019, 15:16

Massimo ha scritto:
13/12/2019, 11:00
Questo è sempre stato un po' un classico dai.....
"Se vai in moto d'inverno sei un biker altrimenti no...."
Personalmente me ne frego altamente di quello che dice o pensa la gente..
Conosco personaggi che sono stati in posti impensabili con temperature allucinanti dal punto di vista del freddo, ma non per questo mi sento sminuito nel mio essere motociclista.
Ognuno fa quello che si sente di fare nei limiti delle proprie possibilità.
Quelli che osano per stare al passo e per farsi notare dal branco prima o poi ne pagano le conseguenze....
Non avrei potuto dirlo meglio!! :ok:
This is America. This is biker culture.
Get on. Hold tight. Shut up!


Immagine

Avatar utente
Palmambrogio
Messaggi: 3025
Iscritto il: 19/06/2018, 14:56
Modello: Harley Davidson Electra Glide 1450
Località: Chiasso (CH) - HARLEY DAVIDSON ELECTRA GLIDE 1450

Re: Andar di notte!

Messaggio da Palmambrogio » 13/12/2019, 20:57

HD Morris ha scritto:
13/12/2019, 15:16
Massimo ha scritto:
13/12/2019, 11:00
Questo è sempre stato un po' un classico dai.....
"Se vai in moto d'inverno sei un biker altrimenti no...."
Personalmente me ne frego altamente di quello che dice o pensa la gente..
Conosco personaggi che sono stati in posti impensabili con temperature allucinanti dal punto di vista del freddo, ma non per questo mi sento sminuito nel mio essere motociclista.
Ognuno fa quello che si sente di fare nei limiti delle proprie possibilità.
Quelli che osano per stare al passo e per farsi notare dal branco prima o poi ne pagano le conseguenze....
Non avrei potuto dirlo meglio!! :ok:
:ok:

Avatar utente
Massimo
Messaggi: 28072
Iscritto il: 02/04/2010, 20:13
Modello: HONDA GOLDWING F6B
Località: Caribbean Islands

Re: Andar di notte!

Messaggio da Massimo » 14/12/2019, 10:16

Ti ringrazio Morris. :birra:

Cmq tornando al discorso guida notturna, mi viene da buttare giù due righe su "le cose che facevo e quelle che non faccio più"

Storia di un libertino. :fischietta:


COSE CHE FACEVO

• illuminazione scarsa
• abbigliamento scuro o nero
• casco rigorosamente sempre nero meglio se opaco
• in situazioni di buio pesto abbaglianti e via andare (strade di montagna non illuminate ecc)


COSE CHE FACCIO

• abbigliamento come si vuole (magari non mi vesto da Zorro), ma utilizzo una pettorina ad alta visibilità fluo giallo (stranamente per ben due volte mi si è formata una colonna di moto alle spalle.....)
• fine dell'era del casco nero e opaco. Sostituito con casco bianco con inserti neri e rifrangenti vari. Se anche il casco si vede tanto meglio.
• se la pettorina gialla vi fa cagare, sostituitela con un giubbotto con dei rifrangenti della 3M roba seria s'intende.
• illuminazione sufficiente e abbondante. Se avete l'impianto a led meglio ancora, se non è a led potete sempre sostituire le lampade con delle buone Philips White vision e simili.
Non saranno come i led però...
• avendo la mia (F6) anche le frecce anteriori sempre illuminate come luce di posizione, ho garantita beno male una fonte di luce in più.
Ma in situazioni di buio pesto, strada di montagna, tornanti ecc, abbaglianti.
E per abbondare chissenefrega quattro frecce accese che fanno una bella luce della madonna, cosicché chi arriva dall'altra parte, o è cieco, oppure qualcosa per forza deve vedere.

I tempi del "biker duro" che illumina con la sua presenza tagliando il buio, sono finiti da un pezzo. Anzi, credo non siano mai esistiti.
Oggi vale solo una regola.
Rientrare sempre. :occhiolino:
MODERATORE FORUM

Avatar utente
Palmambrogio
Messaggi: 3025
Iscritto il: 19/06/2018, 14:56
Modello: Harley Davidson Electra Glide 1450
Località: Chiasso (CH) - HARLEY DAVIDSON ELECTRA GLIDE 1450

Re: Andar di notte!

Messaggio da Palmambrogio » 20/12/2019, 15:20

Mi ero perso questa risposta evidentemente stornata dal sistema del forum perché non ne avevo nessuna segnalazione...
Questa specie di vademecum è molto interessante e mi sento di condividerlo perché mi ritrovo in molte cose.
Siamo talmente abituati a volte a rimanere un po' ancorati a certe abitudini che avevamo, che non siamo poi più in grado di cambiare.
In verità ci pensa già il tempo a cambiarci sufficientemente, e allora per forza di cose, bisogna adattarsi.
Per farvi un esempio che magari vi può servire, io ho una tuta antipioggia di colore arancione, che non è molto bella a vedersi così di primo impatto, ma funziona molto bene in quanto mi mette in risalto quando sono in sella.
Qualcuno potrebbe domandarsi perché una tuta arancione? Ci sono tute antipioggia nere molto belle che hanno anche degli inserti di visibilità, ma quando piove e vieni giù bella forte, il colore arancione supera la barriera di quel grigiore tipico di quando piove e ti fa vedere dagli altri.
Questo me lo consigliò un vecchio amico viaggiatore che dopo varie avventure e disavventure, aveva modificato il suo modo di intendere il viaggiare in motocicletta in qualsiasi situazione e condizione.

Avatar utente
Massimo
Messaggi: 28072
Iscritto il: 02/04/2010, 20:13
Modello: HONDA GOLDWING F6B
Località: Caribbean Islands

Re: Andar di notte!

Messaggio da Massimo » 20/12/2019, 20:07

Quando piove.........
Ma avrà intenzione di smettere prima o poi questo tempo del ca%%o o no?!......

Detto questo...
La tuta antipioggia con un bel colore vistoso e magari anche fluo, ti fa vedere oltre che dagli altri, anche dai sistemi solari vicini al nostro.
Il che mi sembra davvero tanta roba!
MODERATORE FORUM

Rispondi